giovedì 7 novembre 2019

Presidio No Discrica in Regione Lombardia martedì 12 novembre 2019

Continua l'impegno dei Verdi/Cambiamo Ossona, dopo la mozione approvata nell'ottobre 2017, dove si allegava anche la legge regionale della lombardia n.32 del 2015 e si evidenziavano le responsabilità di Regione Lombardia, dove nell'articolo 3 della citata legge, esautora la Città Metropolitana in tema di Ambiente e Parchi. al link sotto

Ricordiamo che in Città Metropolitana di Mlano, è stata presentata una mozione No Discarica da parte de "La città dei Comuni" (lista civica metropolitana rosso, verde e civica), e le destre, lega, forza italia e fdi, e il m5s, han votato contro.

lunedì 4 novembre 2019

Dal Comitato no5g Ossona 1 11 2019

Dal Comitato no5g Ossona 

e come se non bastasse, votano in riunione di giunta, presenti 3 su 5 con assente l'assessore all'ambiente, per consentire l'installazione delle antenne 5g, e poi, dichiarano ai giornali, manco fossero medici di fama internazionale o ingegneri informatici, che "non ci sono rischi"; o peggio, misconoscendo il loro ruolo di pubblici amministratori dichiarando: "che non possiamo fare nulla". FALSO!
Sono già più di 80 i comuni in Italia ad aver dichiarato di voler attendere gli esiti di studi e analisi prima di consentire l'installazione di nuove antenne; in Europa, è da marzo che Bruxelles ha espresso la propria contrarietà.
1. non si gioca sulla salute dei cittadini.
2. dal 2013, serata informativa in auditorium Ossona, che gli ossonesi attendono informazioni.
3. Il comune può deliberare in merito, come gli altri comuni; sul tema elettrosmog, pare necessario ricordare che 15 anni fa, l'attuale amministrazione cavalcò la protesta per vincere le elezioni e qualche risultato si ottenne; poi, l'assurda doppiaantenna concessa per "SILENZIOASSENSO" (cioè l'interesse della giunta venegoni, alla richiesta di nuova antenna; sul sito, scrive di aver chiesto incontri con chissahìeperchì, ma leggendo sul foglio di cantiere, si legge "Permesso ottenuto mediante silenzioassenso e i decorsi xx giorni".(riferimento seconda antenna nel bosco della corona)
4. è una scelta politica.
5. il primo atto del Governo conte 2. è stato fermare tutto in merito al 5g per rischio hackerabilità e sicurezza informatica.
6. Convocare e deliberare in Giunta, 3 su 5, con assente l'assessore all'ambiente, è irrispettoso verso le istituzioni, irrispettoso verso i cittadini e irrispettoso e squalificante per l'assessore all'ambiente e per l'assessorato stesso.
detto questo, cantiamoci su.
han perso un'occasione per stare zitti.
nota, han provato a nascondere la delibera, dando notizia ai consiglieri comunali della pubblicazione solo dopo i 15 giorni che rimane a disposizione on line.


seguite le attività del comitato su https://www.facebook.com/Comitato-no5G-Ossona-102126814498457/


mercoledì 11 settembre 2019

A fianco del Comitato no5g Ossona. La lettera all'amministrazione ossonese

Cambiamo Ossona, sostiene le attività del Comitato no5g Ossona.

La lettera protocollata nella mattinata dell'11 settembre.

Nota: ricordiamo che in Italia, già 80 comuni hanno detto no alla sperimentazine 5g, in Europa, il caso più noto è quello di Bruxelles, che ha detto no.

Buona lettura, buon lavoro e... buona volontà a tutti!

p.s. visti precedenti con Ossona, i protocolli senza risposta (stiamo ancora aspettando i file audio dei consiglio comunali, e altro), abbiamo deciso di protocollarlo anche a Casorezzo.



domenica 25 agosto 2019

Benvenuto Comitato No5g Ossona

Verdi/Cambiamo Ossona sostiene le attività del neonato "comitato no5g Ossona".

Prime attività del comitato. 
Incontro con tecnico e assessore competente.
Richiesta accesso agli atti e documentazione;
Invio lettera al sindaco di Ossona dell'appello dell' 'Alleanza nazionale Stop 5G

il comitato ha una pagina fb Comitato-no5G-Ossona-102126814498457/



"il tutto ha un vago sentore di deja vu!"


giovedì 8 agosto 2019

Un omaggio al palio di Ossona, e un grazie ai volontari San Cristoforo 2019 Ossona

Un grazie ai volontari dell'oratorio di Ososna per l'organizzazione del Palio.

Prima nota stonata della nuova amministrazione, tramite il settimanale 7gg apprendiamo di una neoassessora che si vanta di aver aiutato il palio, per i permessi.  Potrebbe apparire una svista di poco conto, invece, ricorderete a gennaio che non ci venne concesso l'uso della sala pubblica di Piazza Aldo Moro, con delle scuse che abbiamo ovviamente segnalato in prefettura.
Cosa si evince? che il modus operandi della amministrazione Venegoni, ovvero usare le strutture di tutti come se fossero loro esclusive. Su questo un gruppo di minoranza ha depositato un esposto. Come Cambiamo Ossona stiamo valutando di depositare una memoria sulle irregolarità che abbiamo riscontrato.
(dal rilascio non rilascio dei permessi, all'uso delle strutture pubbliche, come l'auditorium che ha un regolamento incostituzionale)


Tornando alla festa; storicamente, antropologicamente, vien da dire, i momenti di svago, gioia e confronto, erano la sublimazione, fuga e svago, dalla routine quotidiana, intesa anche come gerarchie e sistemi valoriali, da qui, l'evoluzione di Pali, giostre e contese, con una determinata ritualistica.

sabato 6 luglio 2019

Intervista a Carola Rackete. restiamoumani


riceviamo e volentieri pubblichiamo, 
Intervista a Carola Rackete.  Cit La Repubblica
#restiamoumani #umanità 
cosa dice Matteo Salvini di lei? Che è una sbruffoncella comunista, criminale e pirata.
«Non mi sorprende, l’ho querelato per questo. E l’ho denunciato per istigazione a delinquere. I sovranisti sono tutti uguali: distorcono i fatti e li trasformano in opinioni. Le loro opinioni».
Dice anche che lei è ricca e figlia di papà.
«Bugie. Mio padre è in pensione e lavorava in una compagnia che produce giubbotti antiproiettile. Mia madre fa parte di una piccola Ong legata alla Chiesa, si occupa dei detenuti e viene regolarmente insultata per questo. Quando ero teenager dovevo lavorare se volevo andare in vacanza».
Farebbe salire sulla Sea-Watch il ministro italiano? Magari cambia idea su di voi.
«Non possiamo».