mercoledì 30 dicembre 2015

15° Marcia della Pace Corbetta h.15.45 1 gennaio 2016

riceviamo e volentieri pubblichiamo e invitiamo a partecipare

Per il prossimo 1° gennaio 2016, in occasione della Giornata mondiale della Pace della Chiesa Cattolica - quest'anno dedicata al tema "Vinci l’indifferenza e conquista la Pace" - ACLI magentino e abbiatense, Comitato Intercomunale per la Pace, AGESCI, Scuola senza frontiere di Corbetta, Progetto M.U.R.I. di Magenta e l'associazione APWOYO onlus organizzano la 15° edizione della Marcia della Pace a Corbetta.

Le guerre e le azioni terroristiche, con le loro tragiche conseguenze, i sequestri di persona, le persecuzioni per motivi etnici o religiosi, le prevaricazioni, hanno segnato dall’inizio alla fine l'anno 2015, moltiplicandosi dolorosamente in molte regioni del mondo, tanto da assumere le fattezze di quella che si potrebbe chiamare una “terza guerra mondiale a pezzi”.

Ciò nonostante vogliamo continuare a credere che ci siano molteplici ragioni per avere fiducia nella capacità dell’uomo di agire in spirito di solidarietà, nel riconoscimento della propria interconnessione e interdipendenza, avendo a cuore i membri più fragili e la salvaguardia del bene comune. Questo atteggiamento di corresponsabilità solidale è alla radice della vocazione fondamentale alla fratellanza e alla vita comune.
Al di fuori di questa relazione, semplicemente, ci si troverebbe ad essere meno umani: è proprio per questo che l’indifferenza costituisce una minaccia per la famiglia umana.

In una simile situazione è fondamentale che tutti prendano posizione.
Aspettiamo anche te!






elettrosmog, cambiano e non tolgono le antenne. protocollo

Vedendo operai al lavoro presso la torre dell'acquedotto, ci siamo informati sul motivo della loro presenza; per questo ci pare opportuno rivolgerci ai pubblici uffici in merito alla questione "elettrosmog" e sicurezza.

30 12 2015
al Sig. Sindaco; all'ARPA dipartimento di Parabiago
ai cons. comunali tutti
all'ufficio tecnico

Oggetto: Antenna Piazza Litta

questa breve, per ripercorrere la nascita, genesi ed evoluzione della lista civica "incontro", nata e arrivata all'amministrazione del paese con promesse di contenimento dell'inquinamento elettromagentico.
Abbiamo incontrato dei lavoratori nel sito della torre, e anzichè togliere i ripetitori, ricordiamo la direttiva comunitaria e il "principio di precauzione" e l'asilo "Bosi" che, ahinoi, non si è spostato ma è ancora a meno di 150 metri; ci han detto che la stanno sostituendo "con una meno inquinante".

1. Con questa breve, Cambiamo Ossona, cheide che se ne discuta in consiglio comunale
2. venga istituita una cmmissione ambiente
3.i dati di ARPA in merito alle emissioni elettromagnetiche (almeno 30 gg giorno e notte)
4. la documentazione in merito alla locazione della torre dell'acquedotto di questi ultimi 12 anni.

colgo l'occasione per porgere Distinti Saluti
 





Auguri dal Ticino Natale 2015

convocazione Consiglio Comunale 7 gennaio 2016 e conferenza capigruppo

Ossona 30 dicembre 2015

Questa mattina abbiamo ricevuto la convocazione del consiglio comunale ma non quella per la relativa conferenza dei capigruppo, onde evitare dimenticanze, abbiamo protocollato la nostra disposizione allo svolgimento della conferenza e abbiam colto occasione per chiedere che i consigli comunali si  svolgano alle 21 e non alle 18.

Si comunica che il Consiglio Comunale è convocato in seduta straordinaria pubblica di I^ convocazione, per il giorno Giovedì 7 Gennaio 2016, alle ore 18.00, nella sala Consiliare di Piazza Litta n. 9 per discutere e deliberare sul seguente:
ORDINE DEL GIORNO
  1. Esame ed approvazione verbali sedute precedenti del 24/11/2015 e del 30/11/2015 dal n. 30 al n. 43 del registro verbali.
  2.  Presa d’atto della riduzione della zona di rispetto cimiteriale della frazione di Furato nel Comune di Inveruno.
  3. Rinnovo convenzione per la gestione del centro servizi territoriale S.I.G.I.T. – anni 2016–2020.
  4. Risposta ad interpellanza/interrogazione presentata dal gruppo consiliare “Cambiamo Ossona”.
  5. Risposta ad interpellanza/interrogazione presentata dal gruppo consiliare “Siamo Ossona”.
  6. Comunicazioni del Sindaco.
http://www.comunediossona.it/2015/12/30/martedi-24-novembre-ore-18-00-seduta-del-consiglio-comunale/


Ossona 30 dicembre 2015
al Sig. Sindaco Venegoni e cons. com. tutti
e colleghi capigruppo

Oggetto: conferenza capigruppo cons. com. 7/1/2016
Con questa breve per chiedere come mai in vista del consiglio comunale del 7 gennaio 2016 non è stata convocata la conferenza dei capigruppo consiliari; in caso Cambiamo Ossona è disponibile e in attesa della comunicazione.
Cogliamo occasione per ribadire la richiesta che i consigli comunali si svolgano alle 21 e non alle 18, per consentire la partecipazipone dei cittadini, soprattutto i pendolari che lavorano fuori Ossona.
Colgo l'occasione per i migliori auguri di buon anno nuovo.

Cambiamo Ossona



sabato 5 dicembre 2015

RICORDARE LE STRAGI DI IERI, FERMARE LE GUERRE DI OGGI Milano 12 12 2015 h.14.30 p.ta Venezia

RICORDARE LE STRAGI DI IERI, FERMARE LE GUERRE DI OGGI

Il 12 dicembre 1969, una bomba scoppiava in Piazza Fontana. Una bomba, che facendo 17 morti e decine di feriti unita alla morte di Giuseppe Pinelli assassinato tre giorni dopo nella Questura di Milano, inaugurava la “Strategia della Tensione”, ovvero la costruzione sistematica di paura volta a criminalizzare i movimenti sociali e le richieste di diritti e libertà che in quegli anni riempivano le strade.

Oggi, 46 anni dopo, vediamo come, in Italia e in altre parti del mondo, la strategia della paura, della criminalizzazione verso chi pretende diritti per un futuro e una vita migliore, non sia cambiata: dalle piazze xenofobe di Salvini & co, ai muri di Orban, alle sparizioni forzate in Messico, alle stragi ad Ankara, Suruç e Dyarbarkir.
Come 46 anni fa, i poteri politici, economici e militari hanno tutto l’interesse a bloccare ogni spinta e autorganizzazione dal basso che metta ulteriormente in crisi un modello economico globale basato sulle speculazioni, l’espropriazione di terre e diritti, lo sfruttamento di miliardi di persone e territori in tutto il mondo. Oggi come ieri, ciò che vediamo attuarsi non è altro che uno status quo che cerca di rimanere inalterato: alle destabilizzazione di intere aree del pianeta fatta dalla speculazione economica e dai bombardamenti della guerra di turno, si risponde con nuove guerre e vendite di armamenti; alle lotte dei contadini e delle popolazioni locali per l’autodeterminazione dei territori si risponde con il landgrabbing, l’espropriazione di terre, le coltivazioni terminator, lo sfruttamento; a quante e quanti si spostano dalle loro terre alla ricerca di un futuro più degno, rivendicando un diritto alla mobilità che sia di tutte/i a prescindere dal passaporto, si risponde con muri, eserciti alle frontiere e respingimenti… quando non direttamente con il bombardamento dei barconi.

Oggi la tensione e la paura sono esportate a livello globale per coprire la crisi economica che il neoliberismo stesso ha creato e per cui adesso cerca nuovi capri espiatori: diventano così il nemico da additare i kurdi in Turchia che combattono contro una discriminazione decennale e la repressione del governo Erdogan, i Palestinesi adesso colpevoli addirittura (in una totale riscrittura della storia) di aver istigato la Soluzione Finale di Hitler e l’Olocausto, mentre nelle strade della “democratica” Europa continua la caccia al migrante, all’uomo nero accusato di “rubare la casa e il lavoro”, alimentando così la guerra tra poveri.

Ancora, a 46 anni di distanza, vediamo come anche gli attori non siano poi molto cambiati: nel 1969 i fascisti armati da CIA e servizi segreti con la complicità della Democrazia Cristiana, oggi sempre i fascisti che siano di Casapound o della Lega di Salvini in Italia, del Front National della Le Pen in Francia, di Alba Dorata in Grecia, quando non sono direttamente coinvolti nel governo come in Ungheria, Polonia, Austria…

Lo stesso vale anche per il Medio Oriente e il Nord Africa, dove i servizi segreti di mezza NATO e le petromonarchie del golfo loro alleate hanno finanziato organizzazioni come Daesh e Al-Nusra per anni, armandoli, addestrandoli e utilizzandoli per i propri fini, salvo poi dover fare i conti con le mostruosità prodotte, come ha ricordato la strage di Parigi.

L’Europa bombarda in Africa e Medio Oriente da decenni e oggi si arma per difendere le proprie frontiere dai migranti che essa stessa ha contribuito a creare. Pur di fermare con ogni mezzo chi scappa da guerra e miseria, l’Europa cerca l’accordo con governi come quello di Erdogan, che Daesh non l’ha mai combattuto, ma in cambio bombarda i curdi che lottano contro Daesh.

Ricordare la Strage di Piazza Fontana, oggi come ieri, non è un semplice esercizio di memoria. È una scelta partigiana, di rifiuto della paura e della guerra tra poveri che ci vengono proposte, e di lotta per i diritti, per un futuro degno, libero e sostenibile per tutte e tutti.

Rifiutiamo la retorica del mostro sbattuto in prima pagina: ricordiamo bene Valpreda e Giuseppe Pinelli, il primo rimasto in galera innocente per anni, il secondo assassinato nei locali della Questura di Milano la notte tra il 15 e il 16 dicembre del 1969.
Ricordiamo anche Saverio Saltarelli ucciso un anno dopo mentre manifestava per affermare che Piazza Fontana fu una strage di Stato e che Pinelli era stato assassinato.

Scegliamo di essere ancora oggi nelle strade e nei quartieri della nostra città, tessendo reti solidali, antirazziste ed antifasciste; scegliamo di essere complici con quante e quanti in ogni angolo del globo resistono alla paura, alle speculazioni, alle dittature, alle guerre, proponendo pratiche di organizzazione dal basso, pratiche che rifiutano ogni confine, sia esso fisico o mentale.
https://www.facebook.com/events/1511580295821770/
Licia Pinelli
Pia Valpreda
Claudia Pinelli
Silvia Pinelli
Memoria Antifascista
Ponte della Ghisolfa
Comunità Curda Milanese
Rete Kurdistan
Partigiani in Ogni Quartiere
ZAM Zona Autonoma Milano
Csoa Lambretta
CS Cantiere
Soy Mendel
Sinistra Anticapitalista - Milano
Partito della Rifondazione Comunista – Fed. Di Milano
Osservatorio Democratico sulle Nuove Destre
Amici e Compagni di Luca Rossi
Associazione Amici e Familiari di Fausto e Iaio
Associazione Per Non Dimenticare Claudio Varalli e Giannino Zibecchi
Associazione di Amicizia Italia – Cuba
Teatro della Cooperativa
Zona 3 per la Costituzione
CASC Lambrate
Rete Studenti Milano
Collettivo Bicocca
Collettivo Universitario the Take - CUT
Coordinamento dei Collettivi Studenteschi - CCS
LUME
Dillinger Project
Rojava Calling Milano
Spazio di Mutuo Soccorso - SMS
Comitato Abitanti San Siro
Adesso Basta
Fronte Palestina di Milano
PRC sez.Casaletti di Paderno Dugnano
Redazione di Lotta Continua
SI Cobas
Rete della Conoscenza
Unione degli Studenti
Link – Sindacato Universitario
ACT Milano
Fronte Popolare
Centro Culturale Concetto Marchesi
ANPI Crescenzago
ANPI Assago
Comitato NO Muos milano
Parallelo Palestina
Associazione antirazzista Le Radici e Le Ali
Sondrio Antifascista
Leoncavallo Spazio Pubblico Autogestito
Sestodemocratica
Collettivo Berchet
Rete Milano senza frontiere
L'Altra Europa con Tsipras
Partito Comunista dei Lavoratori
Casa Rossa Milano
Comitato Contro la Guerra Milano
Circolo ARCI 26x1 - Offensive democratiche
ARCI area Carugate
Associazione ARCI Ponti di Memoria
Martesana libera e antifascista
Partito Comunista d'Italia - Milano
Azione Civile Nazionale
Azione Civile Lombardia
Azione Civile Milano
Ross@ Milano


manifestazione nazionale NO TAV Susa 8 dicembre 2015

Cambiamo Ossona sostiene le ragioni delle Genti della Val di Susa e delle Valli interessate dal tracciato; ormai è evidente, il treno non serve, come ci hanno ampiamente spiegato gli amministratori e politici francesi ("fino al 2030 non ha senso, non ci sono merci").
Dire No allo spreco dell'Alta Velocità, da sempre, significa dire SI e proporre mezzi pubblici locali, treni e bus, puntuali e comodi

A sostegno del trasporto pubblico locale, per promuovere una mobilità dolce e la manutenzione delle linee esistenti, come da interrogazioni dei consiglieri regionali del movimento 5 stelle.



Intitolazione via a Paul Lafargue loc. Asmonte

Intitolazione via a Paul Lafargue. 

Con questa breve, per chiedere che LA nuova via, in territorio di Asmonte, venga intitolata al celebre, cristallino e indimenticabile, dottor Paul Lafargue, per ricordare il suo incredibile impegno a favore dell'evoluzione dell'Umanità e della Giustizia Sociale.
Richiesta di risposta scritta, e in consiglio comunale.

colgo l'occasione per porgere distinti saluti

CAMBIAMO OSSONA




https://it.wikipedia.org/wiki/Paul_Lafargue




consiglio comunale 30 novembre.Sintesi

Un Consiglio Comunale interessante e importante; oltre al punto sul bilancio, 
approvati i punti per la razionalizzazione dell'illuminazione pubblica, 
convenzione agenda21 e progetto di agenda 21 "nutriamo l'est ticino", 
poi si sarebbe discussa la mozione di "Siamo Ossona" ma visto che tutto il gruppo consiliare era assente, non sono state date risposte.
col cuore e la testa a parigi, sperando che l'obiettivo minimo dei duegradi venga raggiunto; 
nel nostro piccolo, Ossona si dimostra coi fatti, sensibile e attenta, 
(i punti sul risparmio energetico e di emissioni)
un grazie al signor Sindaco e ai consiglieri comunali tutti; 
è questa la politica con la P maiuscola che serve per ridare, innanzitutto, dignità alla politica e all'impegno civico e, non meno importante ma anzi, correlato, 
riavvicinare i cittadini all apolitica e alla partecipazione;
urge ricordare che Ossona nel 2007 ospitò il tavolo n.2 di agenda21 sulla mobilità, 

da qui i ringraziamenti al vicesindaco Oldani, all'epoca assessre all'ecologia 
che aveva dato disponibilità della sala comunale. 


il sito di Agenda 21 
http://www.a21estticino.org/

il canale di AGENDA 21 EST TICINO 




iniziative di Natale ossonesi; mercatini, commemorazioni e concerti











il sito del comune di Ossona per informazioni
http://www.comunediossona.it/
e della Fondazione per Leggere
http://www.fondazioneperleggere.it/

sabato 28 novembre 2015

What Is COP21? The 2 Minute Guide

notang in regione Lombardia 26 11 2015





Cambiamo Ossona condivide e sostiene le osservazioni dei comitati a difesa dei Parchi Lombardi e soprattutto a fianco dei pendolari di Ossona e lombardi per proporre di investire le risorse regionali per il miglioramento del trasporto ferroviario e di bus, invece di violentare il Parco del Ticino e il Parco Agricolo Sud Milano

(mini)Sintesi consiglio comunale 24 novembre 2015



(video)
https://www.facebook.com/705331509513064/videos/vb.705331509513064/992869440759268/?type=2&theater

.approvazione verbali
rinegoziazione dei debiti
convezione tra comune di Ossona e Fondazione Ospedale Maggiore per la sede della Pro Loco
gestione associata di alcuni servizi
rete di sportelli per l'energia e l'ambiente
relazione lavori Città Metropolitana di Milano


ricordiamo che non è stata convocata la conferenza dei capigruppo consiliari prima del consiglio comunale, ed era da luglio che non si svolgeva un consiglio comunale


lunedì 30 novembre – ore 18.00 – seduta del Consiglio Comunale

Si comunica che il Consiglio Comunale è convocato in seduta straordinaria pubblica di I^ convocazione, per il giorno Lunedì 30 Novembre 2015, alle ore 18.00, nella sala Consiliare di Piazza Litta n. 9 per discutere e deliberare sul seguente:
ORDINE DEL GIORNO
1. Variazione di assestamento generale al bilancio di previsione 2015.
2. Avvio procedura per il riscatto degli impianti di pubblica illuminazione. (D.P.R. n. 902/86 – Capo II).
3. Approvazione della “Convenzione Agenda 21 Locale Intercomunale dei Comuni dell’Est Ticino” per il triennio 2016-2018.
4. Agenda 21 Comuni Est Ticino – Progetto “NutriAmo l’Est Ticino” – Protocollo d’intesa per la definizione di un “ Patto per la produzione e il consumo locale di prodotti agricoli locali di qualità e per la valorizzazione del territorio e dell’economia rurale nel contesto dell’Est Ticino e della regione milanese”.
5. Risposta ad interpellanza/interrogazione presentata dal gruppo consiliare “Siamo Ossona”.
6. Comunicazioni del Sindaco.



Nel corso della conferenza dei capigruppo, abbiamo aggiornato il sindaco e il capogruppo Poli delle nostre ricerche per registrare e pubblicare i consigli comunali. (leggi sotto)

http://cambiamoossona.blogspot.it/2015/10/consiglio-comunale-on-line-che-fare.html



in marcia per il clima, una marea di ecoiniziative 29 11 2015

Cambiamo Ossona partecipa e invita a partecipare alle iniziative in concomitanza con l'apertura dei lavori del cop21 a Parigi sui cambiamenti climatici.



iniziamo sabato 28 novembre in piazza a Legnano per un banchetto informativo

Banchetto di sostegno e pubblicizzazione della Marcia per il clima.Iniziativa che si tiene a Roma (e in molte città del mondo)il 29 novembre anticipando la COP 21 di Parigi.La GCM(Global Climate March) intende portare all’attenzione dei convenuti nella capitale francese la richiesta che sia sviluppato un accordo vincolante per la riduzione dei gas serra e per rafforzare i territori più vulnerabili, che garantisca la tutela del pianeta dall’innalzamento della temperatura globale e “giustizia climatica”per tutti.
https://www.facebook.com/events/140790849614253/
Roma

Cuggiono
Abbiategrasso, Robecco Cassinetta

Milano


pensando a Parigi

http://europeangreens.eu/events/global-climate-march



giovedì 5 novembre 2015

splenda il sole sulla fine delle guerre

(pubblicata ieri sul profilo fb)
4 novembre 2015
Cambiamo Ossona ricorda i morti di tutte le guerre
e ricorda quel vecchio adagio
"noi contro tutte le guerre,
tutte le guerre contro di noi", 
e le parole di De Andrè,
"ci salverà, il soldato che la guerrà non farà".
Quest'anno sono vent'anni che Alex non c'è più, e ci va di ricordarlo cosi, e dedicare questa canzone a tutti quelli che vivono, amano e ancora lottano, per un mondo migliore,
il collettivo di Cambiamo Ossona

Splenda il sole per chi vive al buio ai lati di una città
Splenda il sole per l’innocente in cerca di verità
Splenda il sole ai piedi del mondo per chi voce più non ha
Splenda il sole, splenda il sole
Splenda il sole per il guerriero, domani riposerà
Splenda il sole per il rifugiato in fuga dalla povertà
Splenda il sole per chi porta pace, ovunque la porterà
Splenda il sole, splenda il sole
Splenda il sole, dovunque sarai
Splenda il sole, dovunque vivrai
Splenda il sole, sul cammino tuo
Splenda il sole e la luce di un Dio
Splenda il sole per l’uomo giusto, la via gli sorriderà
Splenda il sole per l’infelice per quando piangerà
Splenda il sole per una madre, suo figlio la bacerà
Splenda il sole, splenda il sole
Splenda il sole negli occhi del mite, se il tempo lo ferirà
Splenda il sole per il solitario, in fuga dalla civiltà
Splenda il sole per Alex Langer, il sogno non morirà
Splenda il sole, splenda il sole
Splenda il sole, dovunque sarai
Splenda il sole, dovunque vivrai
Splenda il sole, sul cammino tuo
Splenda il sole e la luce di un Dio
Splenda il sole e la luce di un Dio
Splenda il sole, dovunque sarai
Splenda il sole, dovunque vivrai
Splenda il sole, sul cammino tuo
Splenda il sole e la luce di un Dio
Splenda il sole
Splenda il sole
Splenda il sole

salviamo il paesaggio riflessioni post convegno 31 ottobre 2015










assemblea metropolitana dei Verdi 25 10 2015 Milano





Cambiamo Ossona e le proposte verdi nell'est ticino

http://gilbertorossid.blogspot.it/






dimissioni dei capigruppi consiliari di Incontro e Siamo Ossona nota stampa

Tutti sanno che non posso vedere i post dei gruppi fb di cui, tra l'altro, ho chiesto pubblica spiegazione con protocollo del 21 agosto 2015. Vengo "citato" dalla moglie del capogruppo di "incontro", ma non posso vedere il post é la farsa e diffamazione e derisione continuano, a mia "occultata" visione. Dal PC di un amico di cambiamo ossona, vediamo questo (segue, altri post)










Il profilo, si fa per dire, dell'autrice dei falsi allarmi, gomblotti, diffamazioni e vari insulti, al nostro capogruppo Gilberto Rossi in cons. Comunale, agli amministratori di magenta e l'anpi(vicenda "profughi"). E, ricordiamolo, unico sito dell'est ticino guardato dai leghisti (segue)


E dalla pagina del sito leghista, appare pure, l'ex sindaco e capogruppo di siamo ossona. Abbiamo comunicato alla loro pagina la richiesta di dimissioni, in quanto: "invece di tutelare l'onorabilita' di ossona e dei suoi rappresentanti, commentava e divulgava il vergognoso e falso articolo della leghista." Questo e' un fatto gravissimo che dimostra e testimonia l'inadeguatezza al compito di capigruppo consiliari. Per il bene di Ossona, si dimettano, e la maggioranza "incontro" chiarisca i rapporti con la lega e i suoi mezzi di informazione. 

Cambiamo Ossona

lunedì 26 ottobre 2015

#lombardiapulita a Ossona la lista incontro sbanda a destra


Tutti i gruppi consiliari d'opposizione nel Consiglio Regionale della Lombardia
hanno firmato la richiesta di dimissioni; i Verdi Lombardi e Cambiamo Ossona, sono sulla stessa posizione, questo il nostro comunicato stampa del 13 ottobre
Milano, 13 ottobre 2015.Stamani l’arresto di Mario Mantovani vicepresidente della regione Lombardia è l’ultima dimostrazione della profonda crisi dell’attuale classe dirigente.Per questo i Verdi Lombardi chiedono le dimissioni della giunta lombarda che ha messo le mani non solo sulla sanità lombarda ma su tutti i settori dove possono verificarsi favori nei confronti dei propri grandi elettori.


pare quanto meno stucchevole e da stigmatizzare l'atteggiamento dell'amministrazione di Ossona, "incontro" che fa strappare i manifesti, appesi con scotch, nel pannello della piazza; riportanti l'# lombardia pulita e dimissioni.

 un grave atto di censura politica di una parte "importante" e "maggioranza" nel paese "LOMBARDIA", dal Partito Democratico, ai Verdi, dal Movimento Cinque Stelle a Sinistra Ecologia e Libertà, e Rifondazione Comunista 
Gli Ecologisti del Ticino  (coordinamento liste verdi dell'est ticino) stigmatizzano la censura politica e democratica pari alle vergognose parole del consigliore comunale leghista di Boffalora, di cui, la lista civica "insieme per Boffalora" ha richiesto le dimissioni.


Una risposta pubblica al presidente della commissione sport di Ossona, che si vantava di aver fatto togliere lo striscione che riportava le volontà dei liberi cittadini della lombardia, e di un assessore, che ancor più vergognosamente, apostrofava l'iniziativa come una "stupidata" e "azione singola"; forse, sarebbe opportuno che la lista Incontro valutasse l'opportunità di ridiscutere la propria ragione d'essere e "esplicitare" il loro, francamente imbarazzante e stucchevole "equilibrismo", e uscire dalle ambiguità, non si può un giorno fare la marcia della pace, e l'altro  giorno essere in piazza a urlare contro i migranti; la lista incontro ha due assessori con tessere della lega nord e di forza italia; sarebbe opportuno, a oltre un anno dalle elezioni, avere una risposta su questo strano equilibrio;
a quanto pare una risposta che abbiamo avuto con la peggior pratica fascista della censura;
da ricordare che Ossona è tristemente nota alle cronache in quanto nel nostro piccolo paese di 4000 persone, c'è ormai l'unico blog leghista della zona, che prova a camuffarsi con notizie ma che svela già i progetti della lega, vi si trovano da articoli deliranti sulle armi e guerra, parlano di moda e folklore ma chi scrive è la ex portavoce di forza nuova magenta e su quel pseudoblog la giunta incontro, non ha preso posizione, e l'ambiguità, ripetiamolo, sta nel doppio ruolo della lega, che in due persone, per rimanere sulla scena fa da governo e si contesta, come sulle politiche per la sicurezza.

Vergognoso il voler cancellare la volontà popolare che ha trovato espressione corale e unita nel consiglio regionale, nelle associazioni Verdi del Territorio, dai partiti politici della Lombardia

come scrivevano?
muri puliti, popoli muti
a Ossona, nemmeno i manifesti



Cambiamo Ossona










proposte per il commercio locale e stato dell'arte. ConfCommercio Abbiategrasso

Consiglio Comunale on line. che fare? alcune soluzioni





In uno dei vari incontri tra liste civiche ecologiste di centrosinistra, abbiamo avuto modo di conoscere la "pratica" di Boffalora;

di Abbiategrasso


oltre alla possibilità, in moltissimi comuni di registrare i singoli interventi e singole parti; ricordando che non vi possono essere limitazioni e violazioni della libertà di divulgazione delle notizie delle pubbliche riunioni del Consiglio Comunale

Milano, Mattia Calise al suo primo intervento, 
 

e vista la vocazione ecologista di Cambiamo Ossona, pare utile e opportuno, ascoltare anche l'intervento di Giovanni Giuranna nel corso del consiglio comunale di Paderno Dugnano


Inaugurazione defibrillatore in piazza Litta Ossona 18 10 2015

Vandana Shiva a Milano 16 5 2013 UniMi Bicocca





Agricoltura e piccola impresa: quale futuro con il TTIP? 16 10 2015 (VIDEO)




giovedì 15 ottobre 2015

Agricoltura e piccola impresa: quale futuro con il TTIP? Abbiategrasso 16 10 2015

Cambiamo Ossona sostiene le iniziative del comitato abbiatense STOP TTIP

“Agricoltura e piccola impresa: quale futuro con il TTIP?”

Il comitato Abbitense STOP-TTIP promuove un incontro pubblico venerdì 16 ottobre ore 20.45 presso la Chiesa dell’Annunciata, in via Pontida ad Abbiategrasso, sugli impatti che questo accordo avrà sulle attività produttive più rilevanti della nostra zona, cioè l'AGRICOLTURA, le PMI (Piccole e Medie Imprese), il COMMERCIO. Trovate allegato il volantino.

Approfondiremo l'argomento con alcuni esperti: 

ROBERTO SPIGAROLO, docente di Agraria presso l’Università degli Studi di Milano, 
DARIO OLIVERO, presidente Confederazione Italiana Agricoltori di Milano. 

Presenta e modera l’incontro: 
FIORELLO CORTIANA, coordinamento Lista Costituente per la Partecipazione.


Cambiamo Ossona. Abbiategrasso, iniziativa antimafia, video

Importante iniziativa della Carovana Antimafia dell'Ovest Milano
intervento di
Brunella Agnelli – Unione Confcommercio Associazione territoriale di Abbiategrasso.

intervento di
 Cinzia Franchini - Presidente nazionale CNA-FITA

intervento di 
Andrea Ferrari





venerdì 2 ottobre 2015

Cambiamo Ossona 29 settembre 2015





Ossona 29 settembre 2015
conferenza stampa:
comunicazione senatrice Paola De Pin aderisce ai Verdi
le attività di Cambiamo Ossona
trasporto pubblico locale, treni e bus
proposta di legge di iniziativa popolare per l'elezione del Sindaco e del Consiglio della Città Metropolitana



http://gilbertorossid.blogspot.it/
http://europeangreens.eu/
http://www.verdilombardia.it/
http://www.verdi.it/

lunedì 21 settembre 2015

l'Est Ticino per i pendolari della Milano Novara Cambiamo Ossona, Progetto Futuro Marcallo


Cambiamo Ossona
Progetto Futuro per Marcallo con Casone

Concordano nel fatto che "non solo i residenti nei comuni della tratta ferroviaria usano il treno, ma anche cittadini di Ossona, di Marcallo e di Boffalora, usano il treno e molti sono pendolari; ragion per cui, è importante che i tavoli in merito alla mobilità pubblica, vedano coinvolti anche i comuni non della tratta ferroviaria, ma del circodario"

riceviamo e volentieri pubblichiamo, invitando i cittadini di Ossona, Marcallo e Boffalora, a partecipare all'assemblea del comitato pendolari

Milano - Novara, 14 settembre 2015
AVVISO RIUNIONE
IN DATA 10 AGOSTO SAREBBERO DOVUTE ARRIVARE LE RISPOSTE DA PARTE DELL’ASSESSORE REGIONALE ALLA MOBILITA’ SORTE ALLE NOSTRE RICHIESTE ESPOSTE DURANTE L’INCONTRO CHE ABBIAMO AVUTO CON LUI IN REGIONE LOMBARDIA IL 27 LUGLIO SCORSO.
AD OGGI PERO’ C’E’ SOLO SILENZIO.
QUESTA MANCANZA DI RISPETTO NON E’ ACCETTABILE E PERTANTO E’ NECESSARIO INCONTRARCI E DECIDERE QUALI INIZIATIVE INTRAPRENDERE.
ALLA RIUNIONE SARANNO PRESENTI ANCHE GLI AMMINISTRATORI COMUNALI CHE CONTINUANO AD APPOGGIARE QUESTA NOSTRA LUNGA E FATICOSA BATTAGLIA.

CI VEDIAMO DUNQUE

MARTEDI’ 22 SETTEMBRE
ore 21.00
presso Casa Giacobbe – Magenta

Ossona alla ribalta nazionale per "presunto" "razzismo istituzionale"

Buon giorno
Cambiamo Ossona ritiene opportuno dare facoltà al proprio consigliere comunale, Gilberto Rossi, di dare pubblicazione sul blog di CAMBIAMO OSSONA, delle "surreali" vicende ossonesi.
Buona lettura
CAMBIAMO OSSONA

Ringraziando Cambiamo Ossona dell'opportunità, ecco un "copia incolla" dagli originali, da cui la stampa ha "estrapolato" dei passaggi, negli articoli pubblicati in queste settimane.
G.R.

da questo post in data 5 settembre su facebook, i successivi articoli e la surreale minaccia di denuncia nei miei confronti, per un articolo di Saverio Tommasi
fatevi pure due risate, per i commenti, per una volta, sono in accordo con Renzi
http://comune-info.net/2015/06/rifugiati-2/

una brutta figura di Ossona a livello nazionale...
che mi ha dato opportunità di divulgare tramite questo scritto di accompagnamento all'articolo di Saverio Tommasi, di raccontare un po' cosa accade a Ossona; ovviamente il tutto è molto peggio e volge all'assurdo, anche se si tratta di fatti reali, documentati da inchieste internzionali, come quella sullo sfruttamento dell'immigrazione clandestina, la chiusura nel silenzio della storica cooperativa di consumo del paese... etc.... ma vediamo di iniziare a mettere un po' di puntini sulle i. buona giornata e buona lettura ‪#‎ossona‬ ‪#‎vivaossona‬
(nota strabella, 4 lavoratori della dolcissimo, settimana prossima saranno all'assemblea dei delegati FLAI)
sono consigliere comunale, d'opposizione ovviamente, in questo comune, Ossona, 4000 abitanti a ovest di milano, vicino a malpensa e alla fiera; dove, c'è l'assessore Monica Porrati e cosa che pochi sanno lontano dal magentino e da ossona, è considerata la leghista buona, visto che in paese ci sono si dei soggetti particolari dediti al culto del nazismo e della destra becera; stasera un ossonese, ora a magenta, inaugura la sede dei fascisti di lealtàeazione, c'è un blog, dal titolo "cronacaossona" che ospita articoli deliranti, tra l'istigazione al razzismo, armi e moda, grazie alla fuoriuscita di forzanuova di magenta e ovviamente fomenta razzismo.
ops,. forzanuova, anche simpatizzanti di questi neonazisti anche nella protezione civile (protezione civile che spero ne sia a conoscenza)
(tutto documentato e pubblico, ma si sa, nel pagliaio del mondo web, gli aghi a volte si vedon dopo o non si vedono proprio)
è difficile; è molto difficile, i leghisti hanno un (non)senso delle istituzioni che è imbarazzante, basti pensare all'iniziativa elettorale sul ‪#‎referendumfarsa‬che la lega ha fatto in comune, dove si è appropriata della sala, del logo del comune e del nome della p.a. a quanto pare a insaputa del sindaco; ma più surreale ancora ne è il report del sito leghista,
dunque, cari lettori, ora, la situazione è complessa, ma noi confidiamo nell'intelligenza e, allora diamo due dati che dovrebbero essere pubblici.
sappiamo bene, ora, che l'accordo politico della lista "incontro" è con la lega e ha previsto l'assunzione di un ossonese in regione (ci sentiamo legittimati a pensarlo, visto che la madre, fino a due mesi dalle elezioni era data come la candidata sindaco) , tra l'altro di una famiglia di cl, (e tra l'altro questo è riportao dal sito leghista cronacaossona e non ha smentite)
e anche con forzaitalia con l'assessore Monno; poi c'è in giunta anche Gussoni, come espressione delle ACLI, ma che certo non è di sinistra, casomai di centro; perchè vi scrivo questa disamina accurata? 
perchè un settmanale locale con le sue locandine e articoli, ha riporatato che il sindaco Venegoni sia del PD, cosa che non risulta. In paese c'è una sede del PD che è sempre chiusa; l'altro gruppo consiliare di minoranza ha esponenti di destra, e l'ex sindaco Garavaglia era del partito dell'ex assessore alla casa della giunta Formigoni.
Alle elezioni si presentò un'altra lista civica, che a parte una ex iscritta ai DS aveva pure ex democristiani del paese.
Saverio, vieni a trovarci che ad ogni consiglio comunale ce ne son delle belle da raccontare e la cosa più divertente, è che son talmente fuori luogo e presi dalle loro balle che non se ne rendono nemmeno conto; 
è a causa di chi assume la gestione del bene pubblico con questa superficialità e pressapochismo che siamo ridotti cosi; 
comunque, la cosa più irritante, è quando vogliono far passare la loro idea o proposta come l'unica possibile, anche di fronte ad altre oggettivamente migliori, meno costose, più funzionali, pratiche ed efficaci, come per la vicenda della (mancata) videoregistrazione dei consigli comunali.
ora comprendo il perchè; sarebbero visibili a tutti le loro "furbate" o come quando leggono le relazioni senza sapere cosa stan leggendo, come quando li ho interrotti per chiedere cosa volesse dire SUAP; sono andati in panico, allora gli ho detto sportello unico attività produttive... e avrebbero dovuto saperlo, avendo fattp come CAMBIAMO OSSONA più volte la proposta di eliminarlo in quanto per ossona, ha procurato solo danni.
grazie a COMUNE INFO, ossona è alla ribalta nazionale, e vien da dire, forse per una delle cose meno stupide che ci tocca subire in paese, ma approfittiamone per far sapere cosa si annida vicino all'uscita dell'autostrada di arluno, e come se non bastasse, più volte si son portati Bossi, e, qua, solidarizzo con Bossi, l'han portato in giro per i bar come se fosse un trofeo; ma la dignità e l'umanità? dopo le ultime dichiarazioni dei leghisti, abbiamo capito che non è nel loro vocabolario.
in sintesi, si prova a fare qualcosa di Sinistra, riportare dignità e cultura, ma vedete le difficoltà; per fortuna, nonostante i media non ne parlino a ossona ci sono compagni di Emergency, di Rifondazione, e che si iscrivono ai circoli pd fuori paese... e già questo.

sotto l'articolo del settimanale settegiorni, dove scopro la minaccia (ovviamente senza fondamento) di denuncia; poi Ossona è piccola, e se non ci fosse "schizzofrenia" e manie di grandezza, con due parole ci si potrebbe anche chiarire; presumo. Quindi pare evidente che chi non ha argomenti, o peggio, vuole nascondere e non far vedere gli argomenti altrui, la provi a buttare in "confusione".
Repetita Juvant
le proposte di Cambiamo Ossona, vertono sull'architettura amministrativa e per mettere nelle condizioni i consiglieri comunali e assessori, di lavorare, a nostro avviso, meglio e coinvolgendo la cittadinanza.
in quest'ottica, la richiesta di Commissioni Consiliari per il commercio; per la sicurezza e antimafia etc etc.

Nascondersi dietro un dito, mentre ormai tutti volgono lo sguardo alla luna, 
dice tutto sulla volontà di questa amministrazione.




questa la mia considerazione in data 11 settembre, sempre su facebook; ne do pubblicazione

O Bella, l'articolo lo scrive Tommasi e... Non si capisce chi vorrebbe denunciare l'assessore della lega. Intanto Aspettiamo risposte del perche non si istituisce la commissione antimafia e sicurezza...ma soprattutto, in quel che ho scritto spiego chiaramente agli ossonesi gli accordi politici della lista incontro.. e si sa, la verita' fa male. Da lista umana e aclista a..... Sull'incipit dell'articolo, che dire, nemmeno la padania era cosi faziosa, tendenziosa e ipocrita. E certo non prendo le distanze da tommasi che nemmeno conosco, ma continuo a rimaner distante da razzisti (o ditemi voi come definire quella raccolta firme), inquinatori e cementificatori. #legalalega e oggi, con la vicenda di castano primo e gli amici della lega, casapound che há minacciato il sindaco Giuseppe Pignatiello. Che ci si rendesse conto di chi sono i leghisti e i loro alleati. Per il resto... Ora e sempre. Resistenza, contro vecchi e nuovi fascismi.

Intervento di Gilberto Rossi per Cambiamo Ossona a Castano Primo al presidio antifascista