giovedì 4 giugno 2020

#laculturanonsiferma Arte e Foto all'EcoPunto di Ossona

Il lavoro di VERDI/Cambiamo Ossona, è proseguito nonostante gli atteggiamenti palesemente antidemocratici della lista Incontro; ricordiamo che Ossona non vede un consiglio comunale dal novembre del 2019, praticamente unico e triste caso in Italia.
Nel corso della pandemia, mentre gli amministratori dei comuni si sono distinti per dialogo e ascolto, a parte qualche triste eccezione, riportata da le Iene, e presumibilmente orchestrata per distrarre dalle responsabilità regionali, che, come è noto, dal 1994, han visto smantellare e privatizzare il Sistema Sanitario Regionale.

giovedì 14 maggio 2020

Silvia Romano è libera. Monica Porrati si scusi e si dimetta subito

Apprendiamo con sconcerto e stupore che la già candidata Sindaco a Ossona, Monica Porrati, ha condiviso sulla sua pagina facebook, un post riguardante Silvia Romano, la giovanissima cooperante e volontaria italiana rapita 15 mesi fa, dove viene riportato che si sarebbe convertita a un gruppo terrorista.

lunedì 13 aprile 2020

2500 mascherine per Ossona dalla Città metropolitana di Milano

Buon giorno a Tutti,
Un grazie alla Città metropolitana di Milano che ha inviato a Ossona, oltre 2500 mascherine.
di cui 1700 per la cittadinanza.
Grazie Sindaco Giuseppe Sala, e grazie a tutti i consiglieri metropolitani per l'impegno e i volontari della Protezione Civile Metropolitana;
stigmatizziamo la comunicazione dell'amministrazione Ossonese che nella lettera alle famiglie dice di averle ricevute da Regione Lombardia quando sono state prediposte dalla Città Metropolitana di Milano; stigmatizziamo che come ci è stato segnalato, hanno usato il materiale di tutti, per farci la loro solita pseudocampagna elettorale, appropriandosi di meriti non loro e come denunciato anche da noi di cambiamo ossona e della lista civica di un ex sindaco, si era offerta la disponibilità per aiutare, ma evidentemente, stanno gestendo in modo pseudosimilclientelare anche questa situazione; dando le comunicazioni a chi vogliono loro;
stigmatizziamo ma non ci fermiamo; a breve per altre iniziative di solidarietà che abbiamo adempiuto nel silenzio da quando è emersa l'emergenza;
Detto questo,
Grazie Milano. sei una gran Milano col cuore in mano.
Insieme ce la faremo!


la lettera di G.Sala ai Medici di Ossona
Gentile Dottoressa, Gentile Dottore,
consapevole dell’importanza del Suo ruolo, a nome dei Sindaci della Città Metropolitana di Milano rivolgo a Lei e a tutti i Suoi colleghi il mio più sentito ringraziamento per la dedizione che dimostrate nella cura dei pazienti. Per svolgere un lavoro così prezioso in una condizione di maggiore sicurezza, ho il piacere di consegnarLe, in collaborazione con la Protezione Civile della Città Metropolitana di Milano, alcune mascherine FFP3 e del liquido sanitizzante.
Troverà inoltre anche 50 mascherine di tipo chirurgico da consegnare a quei pazienti (o ai loro familiari) che stanno affrontando un periodo di quarantena e ne siano sprovvisti.
È necessario ribadire a tutti la necessità di rispettare le misure previste dalle ordinanze: in particolare alle persone positive e ai loro contatti stretti va ribadito l’obbligo di rispettare la quarantena attraverso la permanenza presso il proprio domicilio. RingraziandoLa nuovamente per il Suo impegno a favore dei cittadini, a partire da quelli più anziani e fragili, Le auguro di cuore un buon lavoro.
Ce la faremo, tutti insieme.   Giuseppe Sala



articolo di approfondimento
https://liberanotizienews.blogspot.com/2020/04/milano-citta-metropolitana-per.html

domenica 12 aprile 2020

Buona Pasqua 2020 #distantimauniti

Buona Pasqua. dei social, del web,della rinascità e della primavera

Prima dei social, per farti un opinione, leggevi almeno 3 o 4 quotidiani, cercando le firme più esperte e autorevoli in quel determinato e specifico campo, un medico per salute, un giurista per il diritto, un economista per l'economia, e via dicendo. Quindi, "affrontavi" la sbornia di notizie dei TG e dei talkshow con un briciolo di cognizione di causa, se non di preparazione.
Ora, sull'Europa, sull'economia, sulla statistica, pare, prevalga, l'indice "imposto" dall'algoritmo di fb e della relativa "camera dell'eco" che ognuno si crea, selezionando amici affini e scartando contatti "dissonanti" e critici con la propria opinione.
"Il falso è un momento del vero" , e "la rappresentazione si sostituisce alla realtà", scriveva qualcuno.
Annientando il confronto, o delegandolo ai filtri delle "macchine", come può formarsi un pensiero originale o quanto meno evolversi e sviluppare una dialettica?
Tesi e antitesi per una sintesi, almeno.
La questione è: dove è come si forma il pensiero? Si forma il pensiero?
S'è superato il "cogito ergo sum", o semplicemente, dimenticato nel delegato automatico, del digerire i commenti a delle notizie già digerite, travestite e "formate", appunto, per far emergere commenti, volti a diventare "acchiappalike" e quindi, motore di indicizzazione?
Da qui il successo del falso sul vero, del facile sul complesso, del banale sullo scomodo.


Dopo questo breve e dovuto pensiero, vi auguriamo una Buona Pasqua

Gilberto R. Rossi  VERDI Cambiamo Ossona 


sabato 11 aprile 2020

Dall'emergenza sanitaria a nocive (restrittive) interpretazioni 11 4 2020

A Ossona non si trovano né seitan, né tofu, né salumi vegetali, né Vegan, non si trovano alimenti macrobiotici, non si trovano alimenti biologici, pasta o riso, né ravioli bio e vegan.
Questo il primo punto segnalato.
A Ossona, sono presenti, due minimarket, 2 alimentari, due fruttivendoli, una macelleria e una panetteria. (e due negozi di abbigliamento).
Comprensibilmente non sono concorrenziali con i prezzi e l'offerta dei discount, ma offrono un servizio di presidio del territorio e di vita e socialità, a loro il nostro grande grazie, oggi più che mai, visto il rischio e la complessità del momento.

giovedì 2 aprile 2020

del web e della trasparenza. 5 e più gruppi "specchio" per un paese di 4300 abitanti

In questi giorni di "blocco" delle attività istituzionali, anche noi di Cambiamo Ossona, abbiamo il tempo per dedicarci al riepilogo e al riordino delle attività svolte in questi anni; abbiamo dato disponibilità, vista la situazione emergenziale, di aiutare, sia come soggetto collettivo organizzato di aiutare in concerto con Caritas diocesana e le altre organizzazioni; abbiamo contattato la Caritas e ci ha detto che ci sono fin troppi volontari; ad onor del vero, segnaliamo che buona parte del lavoro di assistenza viene fatto dai parenti delle persone anziane, e dai commercianti, poi c'è il contributo importante anche della Caritas.

non si può cancellare la storia. dal web. 2 aprile 2020 IlGiorno. richiesta rettifica

Questa mattina, per preparare la nota stampa, precedente, siamo "inciampati" in questo articolo, dove il qn si dimentica della lista ecologista e civica CAMBIAMO OSSONA.
Abbiamo contattato immediatamente la redazione, ma non ci hanno risposto, sentendo un loro cronista, ci ha riferito che la redazione è chiusa, allora, abbiamo scritto sul profilo fb del direttore con questo testo che vi riporto.
Dato che tutto il quotidiano, pare un immenso orwell, dagli ospedali sotto utilizzati di abbiategrasso, cuggiono e legnano, al padiglione in fiera che da 500 posti in una settimana è passato a 24 in 3 settimane, abbiamo chiesto una puntuale e rapida rettifica.
Caro Direttore de Il Giorno Ivan Albarelli in una ricerca on line, abbiamo visto che non risulta la lista CAMBIAMO OSSONA per la tornata elettorale del maggio 2019, nell'elenco, il che è molto grave; all'epoca ci sfuggi, ma apprendendo ora di questa grave lacuna, le chiedo di rettificare; visto che nella nostra lista Ecologista, erano presenti personalità dell'ambientalismo a livello regionale e nazionale, tra cui la portavoce regionale dei Verdi, il già vicesindaco di trezzano sul naviglio, il già presidente dell'associazione 5 agosto di Buscate, il già consigliere comunale dei Verdi di Nerviano, oltre al sottoscritto, già promotore di campagne nazionali di tutela dell'ambiente e anche della mozione tematica, congressuale della federazione dei Verdi "protect journalist".
la ringraziamo per l'attenzione; nei commenti, la foto di quello che ho visto oquesta mattina e che le chiedo gentilmente di rettificare. grazie
P.s. Per la cronaca Cambiamo Ossona raccolse oltre il 6, 3% dei consensi, un risultato molto importante e ben sopra la media nazionale dei Verdi.

siamo in attesa della loro rettifica.

Gilberto R. Rossi  per VERDI/Cambiamo Ossona


Aiutiamoci nonostante il Venegoni, in attesa delle sue dimissioni. 2 4 2020

Apprendiamo dal consigliere di opposizione di centrodestra Garavaglia, che la proposta della sua lista civica di aiuto, a cui, ci siamo uniti per sottolineare la gravità ed emergenzialità del momento, ha ricevuto una risposta a dir poco sgarbata e che in un primo momento, speravamo si trattasse di un pesce d'aprile.
Sottolineando che la nostra posizione politica, rispetto alle parti di Garavaglia e Venegoni, non può che essere la più lontana possibile, venendo loro da politiche di destra, ricordiamo che Garavaglia anni fa, chiamò il suo gruppo Popolo delle libertà, dove ha detto di votare spesso il Venegoni che nella scorsa legislatura, aggregò dalla lega a forza italia (con un assessore esterno).
Doverosa premessa, perchè, diamo a seguire la pubblicazione della nota dei sindaci lombardi verso le inadempienze di Fontana, governatore di destra della Regione Lombardia.

lunedì 30 marzo 2020

Ossona unita e solidale per affrontare l'emergenza sanitaria. 31 3 2020

Verdi/Cambiamo Ossona, contattata dal gruppo consiliare "Sergio Sindaco", decide di raccogliere la proposta di collaborare e mettersi a disposizione del paese; come avevamo già annunciato dalla  nostra pagina facebook, avevamo dato la disponibilità per consegnare generi alimentari e farmaceutici, alle persone in difficoltà. Dopo esserci informati tramite la Caritas, abbiamo saputo che per il momento il servizio di assistenza sta funzionando; anche grazie alla nota del Governo nazionale che ha invitato le pubbliche amministrazioni a stilare un elenco delle attività commerciali di vicinato da comunicare a tutta la cittadinanza.
Ringraziamo il Prof. Garavaglia di averci contattato e diamo pubblicazione della sua lettera pubblica.
Gilberto Rossi per Verdi/Cambiamo Ossona
da Sergio Garavaglia
Dalla lista arrivata seconda alle ultime elezioni
Esimio ragioniere Venegoni, caro Sindaco. Ho riflettuto molto prima di scriverle questa missiva. Di solito le nostre proposte, interrogazioni ed interpellanze, vengono sbertucciate dalle vostre risposte evasive, e mai pertinenti, in questi ultimi 16 anni. Aggiunga che le stesse arrivano in Consiglio Comunale dopo minimo tre mesi per cui sono di fatto diventate anacronistiche. 
Per lei le minoranze sono solo un fastidio. Nonostante tutto ciò,io e la mia lista ( Sergio Sindaco), vorremmo aiutarla e a collaborare per il bene comune. L’impressione che sta dando ai cittadini non é quella di un buon padre di famiglia che si sta dedicando anima e cuore alla sua gente. Sentiamo scoronamento ed abbandono. Negli altri paese gli amministratori si adoperano con forza e volontà e comunicano con vari mezzi, non ultimo , anche con macchine munite con autoparlanti . Hanno messo in campo soldi e buone pratiche e hanno attivato molte buone persone. Lei ha mandato in giro un mini volantino distribuito in 15 giorni ed un trattore senza operatori a terra per sanificare le strade, senza avvisare i cittadini con orari e vie. 
Abbiamo visto del suo grande sforzo comunicativo su Facebook, ,ognuno ha propri carismi nella comunicazione. Abbiamo saputo dal Comune vicino che avete ordinato anche voi, con loro, le mascherine da distribuire, ci lasci dire che non è certo una bella cosa. Lei non ci ha minimamente interessato e non ci ha chiesto collaborazione. Non ci importa, noi vogliamo aiutarla. Non ci interessa il suo disinteresse. Siamo a disposizione per un confronto in remoto, Ella ha il mio cellulare. Potremmo discutere su meet . Strumento di Google che uso per le mie lezioni on Line coi ragazzi del Liceo. Mettiamo a disposizione le nostre persone e i nostri numeri di telefono per essere utili contatti dalle persone che hanno bisogno, anche solo per scambiare due parole positive e per sentirci comunità. Ci contatti per favore. Non ha il physique du röle dell’ uomo solo al comando. Ci utilizzi anche semplicemente per trovare soldi in bilancio da stanziare, qualche braccia in più per distribuire cibo e medicine, qualche buona parola per chi é solo. Lo faccia per favore.
A nome dei due consiglieri comunali e della intera lista ‘Sergio Sindaco”
Sergio prof. Garavaglia.
Aggiungiamo che le buone pratiche in questo momento difficile, arrivano dai comuni confinanti, di Casorezzo, dove la comunicazione è puntuale e giornaliera, tramite la pagina fb del comune; idem da Inveruno e da Corbetta.
Certo, manca una regia metromilanese, ma sappiamo bene lo sforzo degli amministratori di Milano città, e quindi, evitando polemiche, diamo la nostra disponibilità ad aiutare.


giovedì 26 marzo 2020

modello autocertificazione 26 3 2020. vademecum Europa Verde

A seguito del nuovo DECRETO DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI (da ora DPCM), ecco il nuovo modulo per l'autocertificazione, ai link a seguire, grazie a  VERDI. EUROPA VERDE un vademecum; sotto il modulo, anche il video con la spiegazione di un avvocato.
Un grazie a tutti i medici, infermieri, al personale sanitario e agli addetti degli ospedali;
a Cuba, alla Cina, alla Russia, all'Unione Europea, a tutti i volontari, a tutti i lavoratori che continuano per fornire i servizi essenziali. 
Insieme ce la faremo.
Evviva l'umanità. 
nota. clicca sull'immagine e salvala per stamparla

DPCM del 25 marzo n.19 con Antonio Cattarini   VIDEO


mercoledì 26 febbraio 2020

presidio per la legalità e per la democrazia Ossona 21 febbraio 2020

Presidio per la legalità e per la democrazia
#Venegonidimettiti
#cambiamoOssona
#ossona
Leggiamo insieme i Principi fondamentali della Costituzione Italiana
Art. 1
L'Italia è una Repubblica democratica, fondata sul lavoro.
La sovranità appartiene al popolo, che la esercita nelle forme e nei limiti della Costituzione.
Art. 2
La Repubblica riconosce e garantisce i diritti inviolabili dell'uomo, sia come singolo sia nelle formazioni sociali ove si svolge la sua personalità, e richiede l'adempimento dei doveri inderogabili di solidarietà politica, economica e sociale.
Art. 3
Tutti i cittadini hanno pari dignità sociale e sono eguali davanti alla legge, senza distinzione di sesso, di razza, di lingua, di religione, di opinioni politiche, di condizioni personali e sociali.
È compito della Repubblica rimuovere gli ostacoli di ordine economico e sociale, che, limitando di fatto la libertà e l'eguaglianza dei cittadini, impediscono il pieno sviluppo della persona umana e l'effettiva partecipazione di tutti i lavoratori all'organizzazione politica, economica e sociale del Paese.
Art. 4
La Repubblica riconosce a tutti i cittadini il diritto al lavoro e promuove le condizioni che rendano effettivo questo diritto.
Ogni cittadino ha il dovere di svolgere, secondo le proprie possibilità e la propria scelta, un'attività o una funzione che concorra al progresso materiale o spirituale della società.
Art. 5
La Repubblica, una e indivisibile, riconosce e promuove le autonomie locali; attua nei servizi che dipendono dallo Stato il più ampio decentramento amministrativo; adegua i principi ed i metodi della sua legislazione alle esigenze dell'autonomia e del decentramento.
Art. 6
La Repubblica tutela con apposite norme le minoranze linguistiche.
Art.7
Lo Stato e la Chiesa cattolica sono, ciascuno nel proprio ordine, indipendenti e sovrani.
I loro rapporti sono regolati dai Patti Lateranensi. Le modificazioni dei Patti accettate dalle due parti, non richiedono procedimento di revisione costituzionale.[1]
Art. 8
Tutte le confessioni religiose sono egualmente libere davanti alla legge.
Le confessioni religiose diverse dalla cattolica hanno diritto di organizzarsi secondo i propri statuti, in quanto non contrastino con l'ordinamento giuridico italiano.
I loro rapporti con lo Stato sono regolati per legge sulla base di intese con le relative rappresentanze. [2]
Art. 9
La Repubblica promuove lo sviluppo della cultura e la ricerca scientifica e tecnica.
Tutela il paesaggio e il patrimonio storico e artistico della Nazione.
Art. 10
L'ordinamento giuridico italiano si conforma alle norme del diritto internazionale generalmente riconosciute.
La condizione giuridica dello straniero è regolata dalla legge in conformità delle norme e dei trattati internazionali.
Lo straniero, al quale sia impedito nel suo paese l'effettivo esercizio delle libertà democratiche garantite dalla Costituzione italiana, ha diritto d'asilo nel territorio della Repubblica secondo le condizioni stabilite dalla legge.
Non è ammessa l'estradizione dello straniero per reati politici. [3]
Art. 11
L'Italia ripudia la guerra come strumento di offesa alla libertà degli altri popoli e come mezzo di risoluzione delle controversie internazionali; consente, in condizioni di parità con gli altri Stati, alle limitazioni di sovranità necessarie ad un ordinamento che assicuri la pace e la giustizia fra le Nazioni; promuove e favorisce le organizzazioni internazionali rivolte a tale scopo.
Art. 12
La bandiera della Repubblica è il tricolore italiano: verde, bianco e rosso, a tre bande verticali di eguali dimensioni.

martedì 4 febbraio 2020

Un clima di terrore in Municipio a Ossona, ora è più chiuso che aperto.

Ricercando una foto, della conferenza stampa del referendum sulle trivelle del marzo 2016, è stato trovato un file video.
Si tratta dell'aggressione da parte di Marino Venegoni, ai danni del Capogruppo dei Verdi, Gilberto Rossi; aggressione sventata da Enrica Zarinelli, che, come potete sentire nell'audio del video è letteralmente terrorizzata dal Sindaco che appare più come una bestia inferocita che un essere umano.

A voi, la visione.

E un breve video con 3 episodi paradigmatici.

Pare opportuno ricordare, che la notizia non fù posta in risalto all'epoca, perchè si stava combattendo contro la nuova antenna nel bosco della corona.
pare opportuno ricordare che il capogruppo consiliare chiese alla funzionaria comunale di testimoniare e raccontare l'accaduto ai magistrati; la funzionaria negò la disponibilità, dicendo che li lavorava.
Pare opportuno ricordare che anche in altre occasioni vi furono delle criticità, probabilmente dovuti ai diktat del sindaco/despota, come per ricevere le informazioni, i documenti, trovare affissi i tabelloni informativi per i referendum, e tanti altri piccoli, episodi di stalking, tra cui uno, anche, alla presenza di un Maresciallo dei Carabinieri, dove il Capogruppo si lamentava di non avere accesso a della documentazione che aveva richiesto; ringraziamo il Maresciallo, che invitò il capogruppo a conferire con lui e gli portò conforto e sostegno, di fronte al chiaro supruso che stava subendo.
(Dopo che il Capogruppo, disse: "Ho già detto a sua Eccellenza il Prefetto come si comporta questa gente")

è una questione di democrazia
ecco i nuovi orari del comune.


N.d.r. In questi anni è da ricordare la letterale fuga dal comune di Ossona, da parte di dipendenti, alla faccia del posto pubblico, han chiesto mobilità e trasferimenti.